martedì 17 maggio 2011

Progettazione partecipata…la ennesima presa per il….???

 

Ricevo e pubblico una lettera inviata da Italia Nostra 2 giorni fa, alla nostra Presidente Antonella De Giusti, al Presidente del Consiglio del nostro Municipio XVII Giovanni Barbera, e al Comitato di quartiere “Delle Vittorie”:

-----------------------------------------------------------------------------------

“In vista del prossimo voto sul Bilancio in Consiglio comunale l’area ex ATAC è sempre più a rischio di vedere passare un progetto edilizio ancora più invasivo del precedente. Si chiede un urgente intervento del Municipio per chiedere al Sindaco e all’Assessore all’Urbanistica lo stralcio dell’area per permettere di applicare il “ Regolamento della Partecipazione” per una proposta progettuale condivisa dai cittadini.

Dalle notizie apprese in questi giorni e che certamente sono a conoscenza del Municipio i tempi per riuscire a far recedere l’Assessorato all’Urbanistica dal portare all’approvazione un progetto di valorizzazione inaccettabile dell’area in oggetto sono sempre più stretti.

Con decisione numero 33 divenuta proposta numero 35/2011 messa all’ordine del giorno del consiglio comunale, la Giunta ha definito la lista dei beni dell’ATAC da valorizzare e vendere ed il relativo Programma generale al fine d’individuare le trasformazioni ammissibili e contestualmente incrementando quantitativamente e qualitativamente la dotazione di servizi pubblici locali.

Tale programma dovrebbe essere già arrivato in Municipio. Non ci risulta che i cittadini del Municipio ne siano a conoscenza.

Tutto il pacchetto arriverà in tempi brevi al voto del Consiglio comunale in sede di approvazione del bilancio. Dopo tale voto i cittadini non avranno più alcun potere di modificare le scelte fatte.

Considerato quanto sopra esposto appare ormai quasi impossibile che il Municipio riesca veramente ad approvare e fare contare un iter formale di progettazione partecipata come prescrive il “Regolamento della partecipazione” che sembra nessuna forza politica voglia fare applicare. Questo sarebbe ancora possibile se il Municipio XVII ottenesse dal Sindaco e dall’Assessore all’Urbanistica lo stralcio dell’area della ex rimessa “Vittoria” dal pacchetto attuale del ripianamento dei debiti dell’ATAC per permettere lo svolgimento del progetto partecipato.

Si ricorda che purtroppo il Municipio XVII nonostante le promesse fatte ha ritardato troppo la decisione sul Laboratorio ed inoltre non è riuscito neanche ad ottenere la possibilità di fare conoscere quanto ha già predisposto progettualmente l’Arch. Geusa, che risulta essere il responsabile del procedimento. La richiesta del Laboratorio risale al 30/07/2010, è stata rinnovata il 23/01/2011 e riconfermata nell’assemblea pubblica del 5 aprile scorso, ma niente di quanto promesso ha visto la luce.

I cittadini, per fortuna, hanno autonomamente operato per arrivare ad una loro concreta proposta da portare ad una assemblea pubblica per avere il consenso degli abitanti e ottenere di modificare l’attuale proposta edilizia.

In quella occasione è un diritto poter fare conoscere anche il progetto che giace certamente già pronto nei cassetti dell’Assessore Corsini.

Si resta in attesa di conoscere quanto voglia predisporre il Municipio per fermare la speculazione in arrivo.”

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Non ho parole…(se non quelle descritte nel titolo).

Ci vediamo mercoledì 18 maggio (domani) alle 17 presso il centro anziani di via Sabotino, per capire un po’ meglio la situazione.

Saluti

3 commenti :

  1. mirella belvisi18 maggio 2011 17:02

    L'ultima grave notizie è la lettera della
    Presidente inviata senza alcuna richiesta di
    stralcio nè tanto meno di avere il diritto di
    conoscere il nuovo progetto di Corsini.
    Inoltre perchè continua a non approvare la
    delibera del progetto partecipato ? Mirella

    RispondiElimina
  2. Ho letto la lettera e concordo con te che potrebbe essere di granlunga più incisiva. E poi non dovrebbe chiedere ma "pretendere". O almeno questo è ciò che chiedono i cittadini che lei rappresenta.

    Comunque la delibera dovrebbe essere votata giovedì 26 maggio alle ore 15, e credo che saremo tanti in Municipio quel giorno...

    RispondiElimina
  3. Come non detto, pare che la delibera sia in discussione, ma la data del 26, non è certa...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...