mercoledì 31 ottobre 2007

Via Plava...ulteriore invito alla discussione...

In attesa di averne conferma dall'interessata, riceviamo dai Consiglieri di AN, la notizia che l'incontro con la nostra Presidente Antonella De Giusti per il 13 novembre sarebbe stato annullato.

Ci informano, anche, che hanno chiesto al Consiglio tutto di potersi riunire martedì 13 novembre alle ore 16:00, proprio per discutere del tema che riguarda i giardini di Via Plava e la loro futura destinazione.

Pertanto invitano i Cittadini a partecipare all'evento, che si svolgerà presso la sala consiliare del Municipio XVII sita in Circonvallazione Trionfale, 19 al primo piano.

Ulteriore precisazione sui commenti anonimi...

Come già detto più volte, è inutile mandare commenti anonimi (e per anonimo si intende "non rintracciabile") perchè non saranno pubblicati. Non serve firmarli, serve invece lasciare quantomeno, il proprio indirizzo email che, se si vuole, così come specificato qui, non sarà pubblicato. Lo scopo è semplicemente, qualora lo ritenessi opportuno, di poter chiedere conferma a chi lo ha scritto e di controllarne la effettiva paternità. Tutto qui

martedì 30 ottobre 2007

Riqualificazione depositi ATAC a Roma...

In assoluta coincidenza con l'esposizione dei 10 progetti in gara, per la riqualificazione del deposito Vittoria, (di cui abbiamo parlato qui e qui) , anche per un altro deposito ATAC di Roma, quello di Porta Maggiore, si è svolta una analoga manifestazione

Nell' articolo, Riconversione deposito Atac: i residenti del Pigneto contro l'intervento dall'alto, pubblicato da AbitareRoma.net, potete leggere come, i Cittadini di quella zona, hanno accolto i progetti che gli sono stati presentati.

In questo articolo di PiazzaBlog.it, invece, ci sono molte informazioni, anche storiche, sul deposito Vittoria, ed alcuni commenti, raccolti sabato 27 davanti ai cancelli (chiusi) del Mamiani, da cui emergono, anche qui, pareri non molto dissimili da quelli dei Cittadini della zona del Pigneto, e la constatazione che nella stessa maggioranza, che governa il Municipio XVII, ci sia del malcontento.

Vorrei sopratutto che si ponesse l'attenzione sulla frase conclusiva dell'ottimo articolo di PiazzaBlog e che ci vede assolutamente concordi:

" Un'ultima segnalazione merita la scelta di riedificare nell'area del deposito anche gli 11.550 mq dei lotti 45 e 46 delle ex-case popolari (n.d.r. il giardino di via Plava) un "trucco" che consente di aumentare i volumi da edificare e di poter raggiungere il mix di verde pubblico come da regolamento".

Via Plava...La D.ssa De Giusti invita i Cittadini ad un incontro...

Gentilissimi cittadini,

Vi invito tutti a partecipare all'incontro previsto per il prossimo martedì 13 novembre, alle ore 17.00, presso la Parrocchia di Santa Lucia, che avrà per oggetto le problematiche relative al giardino di via Plava.

Certa del vostro interesse per l'argomento, nell'attesa di incontrarvi, porgo i miei più cordiali saluti e, nel frattempo, continuerò a lavorare per questo e per ogni altra questione riguardante il nostro territorio.

Antonella De Giusti.

domenica 28 ottobre 2007

Rimesse in gioco...a che gioco giochiamo ???

Che sono un rompiscatole penso che ormai lo abbiano capito tutti, e da bravo rompiscatole, dopo essere stato pubblicamente impedito, a fotografare i 10 progetti in concorso (leggi qui) e pubblicarli sul Blog, mi sono andato a cercare il bando (che trovate qui) e me lo sono letto con attenzione...

Al punto 6. Lavori della Giuria e criteri di valutazione, leggo queste testuali parole:

Le proposte progettuali, articolate in sezione professionisti e sezione studenti, saranno esposte per un periodo di 7 giorni nella sede dei Municipi competenti, per consentire agli abitanti e alle associazioni di quartiere di prendere visione, attraverso forme di informazione e partecipazione autonome.

Ora, visto che io non sono laureato e che, probabilmente, ne traviso il senso, vorrei sapere se la mia interpretazione è corretta:

"Gli abitanti e le associazioni" ne possono prendere visione attraverso forme di informazione e partecipazione autonome.

E, se ha questo significato, avevo o no il diritto di fare le foto e di metterle a disposizione sul Blog per tutti i Cittadini che, per i motivi più svariati, non avessero potuto recarsi alla scuola Mamiani a vedere di che si trattava ???

Ma, probabilmente, non sono bravo neanche in matematica perchè questa esposizione, che, come leggiamo, doveva durare 7 giorni, ne è durata solo 3.

Veramente, nelle intenzioni, ne sarebbe dovuta durare 4. Oltre al 24, 25 e 26 si sarebbe dovuta tenere una relazione di chiusura sabato 27, ma è stata misteriosamente annullata senza preavviso (nessuno sà il perchè) e , perciò, cancelli chiusi, niente esposizione e niente relazione.

Per me, è' stata comunque una fortuna perchè ho avuto modo, fuori dai cancelli, di conoscere, e imbastire rapporti, con molte persone interessanti e interessate, con cui avere, anche in futuro spero, dei profiqui scambi di idee.

Insomma, mi piacerebbe che i nostri amministratori delucidassero me, e chi mi legge, su quanto sopra esposto

Attendo con fiducia...

Via Plava...Il Corriere della Sera parla di noi...

Ringrazio, a nome di tutti i 695 Cittadini firmatari della protesta, il Corriere della Sera, e la sua giornalista Clarida Salvatori, che, con questo articolo, ci testimoniano la loro solidarietà, dando voce alla nostra protesta: (clicca sulla foto per leggere l'articolo)

Rai...su Sky...

RaiSat Extra, RaiSat Premium, RaiSat Ragazzi, RaiSat Gambero Rosso Channel, RaiSat CinemaWorld... sono tutti interessanti programmi prodotti dalla RAI e venduti a SKY.

Con questa brillante operazione da parte della Rai, SKY arricchisce, da anni, la sua già vasta offerta.

Questo accordo si perde nei tempi, e fu annunciato dalla RAI, con queste parole:

"RaiSat fornirà alla piattaforma Sky Italia cinque canali televisivi, in buona parte nuovi, destinati a rilanciare il contributo di RaiSat all'ampia e articolata offerta di Sky e a arricchire il suo rapporto con la platea degli abbonati..."

Complimenti !!! Questo sarebbe il modo, per la Rai, di combattere quella che lei chiama: "La sfida della concorrenza" ???

Ma se questi canali, invece di venderli a SKY, li facesse vedere agli abbonati che regolarmente pagano il canone RAI e, pertanto, immagino che ne sovvenzionino anche i costi di produzione...non sarebbe meglio ?

Quanto paga SKY per averli ?

E, comunque... visto che gran parte di questi canali usa materiale di repertorio RAI, e questo materiale è stato INTERAMENTE sovvenzionato, nel corso degli anni, da milioni di Abbonati, perchè, con questi introiti, non ci si restituisce qualche soldino, magari abbassando l'importo del canone stesso ?

Boh ? Chi lo sà faccia un fischio perchè io sono anni che ogni tanto provo a sollevare la questione scrivendo di qua e di là chiedendo lumi, ma...nessuno risponde.

sabato 27 ottobre 2007

Legge Levi-Prodi...seconda puntata...

Dopo la bufera di polemiche scatenate dalla rete, Il Dott. Levi si è visto costretto a rivedere la sua Legge...vediamo, alla luce dei cambiamenti proposti, quali potrebbero esserne i risultati.

Ce li espone, in una intervista, Valentino Spataro

giovedì 25 ottobre 2007

Via Plava...Cosa ne pensa la D.ssa De Giusti...



In questo post, avevamo invitato la D.ssa De Giusti ad esprimere il suo pensiero, ed eventuali sue proposte, su come risolvere il problema dei cantieri della Metro C nei giardini di via Plava.



La ringraziamo per aver prontamente risposto, ed ecco cosa ci scrive:



Carissime/i genitori,



qualche mese dopo essermi insediata con la nuova giunta sono venuta a conoscenza che l'area del giardino denominato di "via Plava" era destinata al futuro cantiere della metropolitana C.



Ho approfondito il caso con metro C, con l'Ater (attuale proprietario dell'area e con la segreteria del Sindaco. Il problema reale è che il tratto T2 della metro si ferma sul nostro territorio nella zona di Viale Mazzini davanti alla Corte dei Conti., cosa importantissima per il nostro Municipio ma risolutiva solo per una parte dei nostri problemi. La soluzione forse più ideale sarebbe quella di prevedere una prosecuzione oltre il 17° per arrivare allo stadio; solo in questo modo a mio avviso, si risolverebbe in maniera decisiva il problema dei parcheggi, viabilità e anche quello di occupazione per il cantiere del giardino di via Plava che, in questo caso sarebbe spostato al XX° Municipio dopo circa 500 metri dall'ultima stazione.



Come potrete capire è un problema complesso e richiede una serie di interventi sul piano della mobilità e finanziario in quanto il progetto, come da me fortemente sostenuto per salvaguardare la vivibilità del Municipio che governo, è ingente e comprende diverse competenze fino ad arrivare al Ministro delle infrastrutture e quello dell'economia.



Per quanto riguarda l'area dell'ATAC, parliamo di un'area di loro proprietà dismessa per farne un piano di "valorizzazione" che vuole dire che il ricavato per investire sulle infrastrutture. Quindi tutto ciò che avverrà su quell'area deve tener ben presente questo concetto.



Convinta che il giardino di via Plava sia importante e che insieme alla mobilità del nostro territorio vada verso la direzione di dare ai nostri figli (vi ricordo che sono mamma di 2 bambini di 8 e cinque anni), un Municipio più vivibile, da marzo siedo al tavolo di concertazione dell' Atac dove ho già ottenuto un giardino e con Roma Metropolitane la certezza che prima dell'impianto del cantiere ne avrebbe riqualificato un altro fino alla chiusura del Cantiere e al ripristino di quello di via Plava.



Ho anche ritenuto opportuno, come amministratrice e come mamma, visti i lunghi tempi di apertura del cantiere, circa il 2011, non continuare a tenere i bambini e le loro famiglie, in uno stato di disagio e proporre alla Provincia di Roma, che ci aveva dato l'opportunità di riqualificare delle aree verdi, anche il Giardino di via Plava.



Nel salutarvi e nel chiedere un incontro con voi, come era stato concertato con qualche mamma, voglio rassicurarvi che tutto ciò che riguarda il giardino e non solo, è, e sarà seguito da me in prima persona e che non lascerò mai che nessun bambino posa perdere temporaneamente quel giardino senza aver trovato una soluzione alternativa, con la certezza che tutti voi sarete con me in questa piccola ma grande battaglia di civiltà in difesa dei miei cittadini più cari "i bambini".



Grazie



Antonella de giusti

mercoledì 24 ottobre 2007

Riqualificazione deposito Vittoria...e via Plava...

Torno adesso dalla Scuola Mamiani, dove è stata allestita la mostra in cui si possono ammirare le 10 idee in concorso, delle società accreditate a presentare il progetto per la "riqualificazione" dell'area "deposito ATAC Vittoria".

Mi ero ripromesso di fare un lungo e gravoso lavoro che consisteva nel fotografare tutti i dettagli dei progetti e metterli a disposizione sul mio Blog, affinchè anche i Cittadini che, per diversi motivi, non potessero partecipare a questo importante appuntamento, avessero, comunque, la possibilità di farsene una idea.

Come, giustamente, ricorda spesso la nostra Presidente D.ssa De Giusti, nel nostro quartiere vive una gran quantità di persone non più in tenera età, e pertanto con difficoltà di spostamento. Pensavo, perciò, di fare cosa gradita.

Purtroppo, non si può fare...

Mi è stato detto che i partecipanti al concorso potrebbero essere penalizzati da una simile iniziativa (in che modo hanno tentato di spiegarmelo, io non l'ho capito...ma mi adeguo perchè non voglio "penalizzare" nessuno) e che, comunque, i Cittadini che sono interessati ad esprimere un loro parere, lo possono fare esclusivamente partecipando all'evento, in quanto, solo così hanno la possibilità di compilare le apposite schede di valutazione... insomma, a differenza di quanto avevo capito, non è un evento pubblico...anzi, è pubblico...ma non si può "pubblicizzare"...mah !

Speriamo che almeno se ne possa parlare...perchè neanch'io vorrei essere "penalizzato".

A questo proposito, vorrei fare un piccolo appunto:

Nell' invito alla Cittadinanza, si cita: "Concorso internazionale di architettura "Rimesse in Gioco-Depositi di Idee", per la trasformazione dell'ex deposito ATAC di Vittoria."...

Secondo me, bisognerebbe aggiungere: "E sua estensione ai giardini di via Plava"

E' una strana coincidenza che tutti i progetti inglobino il suddetto giardino come fosse parte integrante del deposito ? Oppure è un' altra fantastica sorpresa (come quella dell'ubicazione dei cantieri per la Metro C) che ci riserva il nostro Municipio ???

Chi vivrà, vedrà, comunque invito "caldamente" i 695 firmatari della protesta su via Plava, nonchè tutti coloro che possono farlo, ad andare a visitare l'esposizione e a valutare attentamente sia le immagini che le descrizioni dei vari edifici, e loro destinazione, onde avere una chiara idea di quanto si propone.

Vi ricordo che la manifestazione si svolge dal 24 al 26 Ottobre, dalle ore 17 alle 20, ed il 27 ottobre, dalle 10 alle 13, presso il Liceo ginnasio Mamiani in Viale delle Milizie 30.

Saluti

lunedì 22 ottobre 2007

Invito del Municipio XVII...Riqualificazione area deposito Vittoria

Sul sito Istituzionale del nostro Municipio, c'è l'invito a partecipare alla seguente esposizione:

"Rimesse in Gioco - Depositi di Idee, per la trasformazione dell'ex deposito ATAC di Vittoria"
che si svolgerà dal 24 al 26 Ottobre, dalle ore 17 alle 20, ed il 27 ottobre, dalle 10 alle 13, presso il Liceo ginnasio Mamiani in Viale delle Milizie 30.

Avremo così l'occasione di conoscere e valutare i dieci progetti delle Società che sono state scelte , a suo tempo, come aventi titolo a presentare proposte in tal senso. Se non interpreto male quanto scritto sul sito, il visitatore avrà anche la possibilità di "esprimere il proprio orientamento sulle principali tematiche progettuali"

Invito pertanto a partecipare numerosi, e seguire così, in prima persona, l'evoluzione degli eventi che porteranno, prima o poi, ad avere un'altra importante struttura, sicuramente per dimensioni, speriamo anche per tipologia e qualità dei servizi, a disposizione del nostro bel quartiere.

Nuovo Codice della Strada...versione S.T.A....

Nel Codice della strada, all' Art. 24. Pertinenze delle strade, leggo che:

Le pertinenze stradali sono le parti della strada destinate in modo permanente al servizio o all'arredo funzionale di essa.

Sono pertinenze di servizio le aree di servizio, con i relativi manufatti per il rifornimento ed il ristoro degli utenti, le aree di parcheggio, le aree ed i fabbricati per la manutenzione delle strade o comunque destinati dall'ente proprietario della strada in modo permanente ed esclusivo al servizio della strada e dei suoi utenti. Le pertinenze di servizio sono determinate, secondo le modalita' fissate nel regolamento, dall'ente proprietario della strada in modo che non intralcino la circolazione o limitino la visibilita'.


Nelle Norme di attuazione collegate, leggo inoltre che:

Art. 60 (Art. 24 Codice della strada)
(Ubicazione delle pertinenze di servizio)

Le pertinenze stradali non possono essere ubicate in prossimita' di intersezioni, di fossi, di fermate di mezzi pubblici e lungo tratti di strada in curva o a visibilita' limitata. L'ubicazione delle stesse deve essere tale da consentire un reciproco tempestivo avvistamento tra i conducenti che percorrono la strada e i conducenti in entrata ed in uscita dalla pertinenza medesima; presso le uscite sono vietati siepi e cartelli che impediscono la visuale sulla strada ai conducenti che devono reinserirsi nel traffico....

Mah...sono io che sono ignorante (e potrebbe anche essere), e che fraintendo ciò che leggo...oppure La S.T.A. si è avocata il diritto di farsi da se un nuovo Codice della Strada ???


Mi piacerebbe che il Comune di Roma e i Vigili Urbani mi delucidassero a proposito, perchè di situazioni analoghe a quelle delle mie foto, ne è pieno il quartiere, e, se le dovessi fotografare tutte, credo che non basterebbe lo spazio gentilmente concessomi da Google per contenerle....


Saluti...

domenica 21 ottobre 2007

Dopo l'ondata di proteste partite dalla rete...

L'On. Paolo gentiloni, riconosce che il testo di questa legge Levi-Prodi, che è già stata approvata dal Consiglio dei Ministri e invitata alle Camere per l'approvazione definitiva: "Va corretto perchè la norma sulla registrazione dei siti internet non è chiara e lascia spazio a interpretazioni assurde e restrittive".

Insomma...ma chi le scrive queste Leggi ??? possibile che i ministri del Governo abbiano bisogno di consulenze esterne (come quella arrivatagli dalla precisa analisi del Dott. Spataro che trovate nel video) per capire cosa essi stessi propongono ???
Sono esterefatto...comunque, Ecco il link al Bolg dell'On. Gentiloni in cui potete constatare le sue perplessità.

venerdì 19 ottobre 2007

Sciopero a tempo indeterminato...

Sarà il mio ultimo post ? non lo so...certo tira un aria un pò strana in Italia...fermati un attimo, mettiti comodo, e guarda (e sopratutto ascolta attentamente) questo video...




Ciao e... a presto ???

Anche l' AMA s'adegua ...parcheggio in seconda fila...

Siamo in Via Carlo Mirabello e stiamo per immetterci in p.le Clodio...



Giudicate Voi se è possibile vedere le auto in arrivo, grazie ai cassonetti AMA posizionati ad almeno 2 metri dal marciapiede (e in stretta prossimità dell' incrocio) e al solito parcheggio selvaggio.

Da tener presente nelle immagini, che, in corripondenza della fine delle strisce pedonali, comincia p.le Clodio.

Ma questo non basta, ad aggravare la già precaria situazione, ci si mettono molti Cittadini che, con spiccato senso civico e grande intelligenza, pensano bene di parcheggiare le proprie auto in seconda fila anche a destra dell'incrocio, costringendo così, chi deve imboccare p.le Clodio, ad un vero e proprio "salto nel buio".

Meditate...Vigili...meditate

saluti

lunedì 15 ottobre 2007

Risposta di Roma Metropolitane alla seconda email...

Ricevo la risposta di Roma Metropolitane alla seconda email, (qui potete leggere la prima e la seconda nostra email) , in cui si chiedeva loro, sostanzialmente, di spiegare il motivo per cui non sia stata presa in considerazione l'idea di impiantare il cantiere della Metro C nel vecchio deposito ATAC "Vittoria" anzichè nel giardino di via Plava...ed ecco la risposta:

Al momento dell'approvazione del progetto Preliminare della Tratta T2 della Linea C il deposito Atac in questione era in piena funzionalità. Ritenendo di prioritaria importanza evitare di causare problemi di non facile soluzione per il servizio pubblico di trasporto, e in considerazione della complessità organizzativa e del costo economico dello spostamento del deposito, si valutò che l'area del contiguo giardino fosse l'unica idonea alla realizzazione del pozzo d'entrata delle talpe meccaniche.
Come già detto nella nostra precedente comunicazione, il Progetto Definitivo della tratta dovrà passare il vaglio della Conferenza dei Servizi prima dell'esame da parte del CIPE. E' quindi in tale sede che potranno emergere, da parte degli Enti partecipanti - ovvero tutte le Amministrazioni e le Aziende a vario titolo competenti sul territorio -, eventuali soluzioni
alternative.

Cordiali saluti,

Ufficio Comunicazione Roma Metropolitane

------------------------------------------------------------------------------

Commento: Innanzi tutto ringraziamo Roma Metropolitane della sollecita risposta, che ci dà, con questa sua, un buon motivo per sperare che tutta la vicenda trovi una adeguata soluzione.

Insomma, abbiamo saputo che:

1) Non ci sono impedimenti tecnici che , al momento, precludano l'uso del deposito "Vittoria"
2) Il motivo, addotto a suo tempo, che impedisce di pensare al deposito come base per il cantiere, è decaduto in quanto, anche se al momento della progettazione era in piena funzionalità, sono anni che non lo è più.

Pertanto rimane solo da consegnare le firme raccolte, che testimoniano la nostra netta disapprovazione, al Municipio XVII affinchè provveda a presentarsi alla Conferenza dei Servizi, per chiedere la tanto sospirata "soluzione alternativa"...facile no ?
Mica tanto...perchè, nel frattempo, il Municipio XVII e l'ATAC, hanno trovato un' accordo e hanno già da tempo iniziato tutto l'iter che porterà a riqualificare, (riqualificare=buttare giù tutto e ricostruire "qualche altra cosa") l'area del vecchio deposito "Vittoria".

Mi pare di aver capito che, purtroppo, le due cose, Metro C e riqualificazione deposito, dovrebbero avvenire, nelle intenzioni dei nostri amministratori, più o meno contemporaneamente.

Insomma, adesso "la palla" passa al Nostro Municipio che, se accetterà di posticipare la riqualificazione dell'area del deposito di qualche anno, potrebbe così, presumibilmente, salvare il giardino.

Un'altra alternativa possibile, (ma qui parlo a titolo personale...è una mia idea che butto là), sarebbe quella che, nell'area di riqualificazione, venga destinata una fetta quantomeno equivalente a quella dei giardini di via Plava, a verde pubblico attrezzato, e che tale area venga consegnata ai Cittadini "prima" che inizino i lavori della Metropolitana.

Saremmo veramente felici di sapere cosa ne pensa la nostra Presidente, D.ssa De giusti e, se ha anche Lei qualche proposta da esporre, saremo lieti di metterle a disposizione tutto lo spazio necessario su questo Blog.

Saluti

Blog Action Day...

Migliaia di Blog nel mondo, oggi 15 ottobre 2007 , avranno un tema comune: l'ambiente.

Avendo anche io aderito a questa iniziativa, propongo un filmato che parla delle casa ecologica , e che può essere da stimolo, anche per chi la casa già la ha e non la può certo costruire ex-novo, ad adottare accorgimenti atti a ridurre lo spreco di energia che, ogni giorno, tutti noi perpetriamo (clicca su "Start" per vederlo).



Ricordo inoltre che, al momento, sono in vigore una serie di Leggi ed iniziative economiche estremamente vantaggiose, atte a favorire l'uso dei pannelli solari per la produzione di energia elettrica, perciò, chiamate il Vostro amministratore e chiedetegli di procurarsi dei preventivi o almeno di informarsi e di illustrare, quanto venuto a sua conoscenza, alla prossima riunione di condominio.

Grazie, saluti

Bloggers Unite - Blog Action Day

domenica 14 ottobre 2007

Notizia clamorosa...grazie Direttore...

Ho appena ascoltato il direttore del giornale Repubblica, Eugenio Scalfari, ospite della trasmissione di Fazio, pronunciare queste testuali parole: "quando Beppe Grillo parlava delle Banche, delle società...Tutti (inteso come organi di informazione) gli davamo spazio... "

Accidenti, pensa che stupido! non me ne ero accorto...così come non se ne sono accorti tutti quelli che si sono rovinati comprando le azioni Parmalat...

OH ! ma dove vivi, sulla luna ? Qui tutti sapevano che c'era qualcosa di marcio...grazie alla televisione e ai giornali che ce ne hanno tempestivamente informato !!!

Perciò...grazie direttore, sono queste le notizie che ci servono per rinnovare la nostra fiducia verso gli organi di informazione...

Saluti

Incrocio via Prevesa...non ho parole...

Siamo a via Prevesa, provenienti da via Faà di Bruno e stiamo per entrare in P.zza Strozzi.
Ben oltre il segnale di precedenza a terra, e le strisce pedonali, si nota, sulla sinistra, l'ultimo di quattro cassonetti dell'AMA .

Tra i cassonetti e l'auto scura parcheggiata, che si nota subito dietro (si vede meglio nella terza foto), c'è la strada che ha la precedenza.




Bene, grazie alla fantastica idea di chi ne ha deciso la disposizione, in curva e molto distanti dal marciapiede a cui dovrebbero essere attaccati, chi proviene da via Prevesa, non ha la benchè minima possibilità di vedere se ci sia qualcuno che stà arrivando, se non infilando il muso della propria auto, nel bel mezzo dell'incrocio.





Ora, visto che anche qui, pare che gli incidenti non manchino, vogliamo toglierli dall'incrocio questi cassonetti ?


venerdì 12 ottobre 2007

Parola d'ordine, AntiPolitica...

Sembra ormai diventato lo sport nazionale praticato dai nostri Politici e Giornalisti, fanno a gara a chi ne parla di più...antipolitica...di che parliamo oggi ? bah, Prodi che ha detto quello, Padoa Schioppa che ha detto quell'altro e, mi raccomando, non dimentichiamoci di farcire tutti i discorsi con una bella porzione di..."antipolitica".

Ma chi è un antipolitico ??? a me risulta che dovrebbe essere uno: "Contrario alla Politica"

E chi sarebbero, questi antipolitici ??? Forse quella moltitudine composta da centinaia di migliaia di persone che criticano aspramente chi ci governa, nonchè le sconfinate "caste" che esistono nel nostro paese???

Quelli che non si sentono rappresentati e seguono Beppe Grillo e che hanno (parolacce a parte), tutto il diritto di proporne una loro di Politica, ne più, ne meno, di quanto ne abbiano i partiti che oggi sono al governo e all'opposizione ???

Quelli sarebbero gli antipolitici ??? E se un giorno volessero costituire un nuovo partito come li chiamerete ? terroristi ???

Intanto diteci una cosa...se non fossero spuntati dal nulla questi "antipolitici", avreste mai preso in considerazione la "urgente necessità" di salvare (almeno un pò) la faccia, riducendo gli sprechi e i costi della politica ???

Mah...misteri della lingua Italiana, uno che vuole fare politica e che vorrebbe che il nostro paese funzionasse meglio, è ...antipolitico !

Va bè...prendo nota....ma vorrei dare un consiglio: Cambiate parola d'ordine perchè ho la netta sensazione che additare queste persone come "streghe", non servirà a convincere il comune Cittadino e, anzi, creerà l'effetto opposto a quello da Voi sperato (e il fatto che mi sono sentito quasi in dovere di scrivere questo post ne è un'esempio).

Ma se Voi non siete d'accordo....

Auguri...

Prodi via subito...Manifestazione AN

Per par condicio, così come ho pubblicizzato quanto richiesto dalla D.ssa De Giusti in questo articolo, mi si chiede di ricordare, altrettanto gentilmente, la manifestazione "Prodi via subito" che si svolgerà domani 13 ottobre alle ore 15 con partenza da p.zza della Repubblica.

Tutti i particolari li potete trovare sul sito di Claudio Casano, Consigliere di opposizione al Municipio XVII

Cantiere di via Oslavia, finalmente se ne sono accorti...

Sono circa 10-15 giorni che via Col di Lana è stata chiusa al traffico in direzione via Oslavia e viceversa. Incuriosito dal fatto che nessuno scavo è stato fatto in quel tratto di strada (che sembra invece diventato un parcheggio riservato a non si sà bene chi), sono andato stamane a chiedere spiegazioni...
Alle domande, che ho rivolto ad un addetto del cantiere, mi è stato risposto che, a seguito di numerosi incidenti !!!, verificatisi per la scarsa visibilità dovuta alla recinzione del cantiere, è stato deciso così...(clicca sulla foto dell'ordinanza e leggila).


Ora io non vorrei sembrare il genio della situazione (anche perchè non credo che bisogna essere di una intelligenza superiore per capire quanto stava per accadere) ma, in questo post del 18/06/2007, segnalavo il problema...già ma, anche qui, prima che si corresse ai ripari, ci dovevano essere numerosi incidenti...ma si può andare avanti così ? E qui mi rivolgo a chi dovrebbe vigilare sulla sicurezza stradale: Come si può tornare a casa la sera e dormire tranquilli non essendo sicuri di aver fatto quantomeno il possibile, per scongiurare che qualcuno si faccia del male ???

Due cose ancora: E' possibile che chi arriva da via Monte Zebio non sia avvertito della chiusura di via Col di Lana (ce lo mettiamo, all'inizio della via, almeno un "visibile" cartello provvisorio ?)




La seconda: Per tutta la lunghezza di via Oslavia, sulla recinzione del cantiere, è stata apposta la pubblicità di una società immobiliare...le paga le tasse di affissione ? e a chi ?

Saluti

Via Bafile, via Mirabello...Problema risolto

In via Bafile e via Mirabello sono stati eseguiti i lavori di potatura degli alberi, così come richiesto in questo post del 12/07/2007... Sarà un caso ? Oppure il Blog viene tenuto sotto osservazione da chi deve ed ha il potere di risolvere i problemi del nostro bellissimo quartiere ?

Non ho elementi per saperlo, però...se così fosse, non potrei che complimentarmi con chi è di poche parole e parla con i fatti.

Un solo appunto, la parte di via Mirabello, già penalizzata dalla mancata sostituzione degli alberi morti, come descritto nel post di cui sopra, subisce altre 2 perdite (come si vede nella terza foto qui a sinistra).


Quando si rimpiazzeranno, magari insieme a quelli dell'altro lato della strada ?

giovedì 11 ottobre 2007

Elezioni Primarie Partito Democratico

Ricevo dalla D.ssa De Giusti un cortese invito, che raccolgo con piacere, a divulgare alcuni documenti, indirizzati a chiunque voglia partecipare, e dare il proprio voto, alle Elezioni Primarie del costituendo Partito Democratico, a cui faccio i miei migliori auguri.

I documenti sono questi:

Lettera Primarie / Cartina Seggi / Seggi / Volantino

Saluti

Effetto notte...continuano le misteriose accensioni

Come già segnalato in questo post di qualche giorno fà, ho assistito, anche stamane, ad un misterioso fenomeno. Mi riferisco ai lampioni del nostro quartiere, che rimangono accesi in pieno giorno. Oggi è toccato a viale Angelico, via Sabotino, via Monte Santo, viale Carso, via De Calboli e chissà quante altre strade limitrofe (alle 14,15 erano ancora accese).


Mi piacerebbe sapere cosa c'è dietro e comunque... perchè le persone che devono controllare che ciò non si verifichi non pagano la bolletta di persona ?

lunedì 8 ottobre 2007

Quante gambe rotte, prima di sistemare ?

Ieri, per caso, avevo con me la telecamera e ho registrato delle brevi immagini di una moto a terra che aveva subito un incidente (il motociclista non c'era, era già stato portato in ospedale)...


Beh, dirai, che c'è di strano ? cose che capitano tutti i giorni.

Se però capitano spesso, e sempre nello stesso posto ci sarà un motivo, oltre alla sbadatagine dei conducenti...o no ?

Ebbene questo incidente, come altri due, a cui ho assistito di persona negli ultimi tre mesi, sono avvenuti in questo incrocio già segnalato come altamente pericoloso per i motivi descritti nell'articolo.

Quante gambe rotte (nella migliore delle ipotesi...) ci dovranno essere per convincere, chi di dovere, a prendere provvedimenti e rendere visibile il segnale di STOP ???

venerdì 5 ottobre 2007

Altra email inviata a Roma Metropolitane...

Nel ringraziarvi della Vostra sollecita risposta, che ha iniziato a fare un pò di luce su una vicenda, sconosciuta, fino a pochi giorni or sono, dalla stragrande maggioranza dei Cittadini del quartiere, (mi riferisco in particolare alla scelta dell'area del cantiere), devo però lamentarne la incompletezza.

Oltre alle notizie che ci avete cortesemente fatto pervenire, vi si chiedeva:

"Quali sono i motivi che hanno portato a questa decisione (visto che, tra l'altro, a 10 metri di distanza dal giardino c'è il vecchio deposito ATAC "Vittoria", da anni inutilizzato e che, probabilmente, potrebbe essere usato allo scopo, come e meglio del giardino in questione" ?

Perciò rinnovo gentilmente la domanda e, avendone occasione, la divido in tre parti, specificandola meglio:

1) Al momento della progettazione, e prima di pensare al giardino di via Plava, è stata presa in considerazione la possibilità di fare il cantiere nel deposito ATAC "Vittoria", da anni inutilizzato ?
2) Se è stata valutata questa soluzione, quali sono stati i motivi che hanno portato, poi, alla scelta del giardino ? Di carattere organizzativo, finanziario, tecnico, altri progetti per quell'area ?
3) Se esistono motivazioni di carattere tecnico/organizzativo per cui risulterebbe impossibile usare quell'area, ce li potresete spiegare, possibilmente, in dettaglio ?

Fiducioso in una Vostra risposta ai quesiti su esposti, che sono di estremo interesse per me e per tutti i firmatari della protesta, Vi rinnovo i miei più

Cordiali saluti

Matteo Barboni

giovedì 4 ottobre 2007

Risposta di Roma Metropolitane alla nostra email...

Pubblichiamo la risposta di Roma Metropolitane alla email inviata il 27/09/2007 (che puoi leggere qui):

il progetto della tratta T2 della linea C (Clodio/Mazzini - Venezia) è attualmente a livello preliminare; sono stati effettuati nei mesi scorsi gli accertamenti di tipo archeologico nella zona di Mazzini e sono tuttora in corso a Piazza Risorgimento e lungo Corso Vittorio.
A breve inizierà una specifica campagna geologico-geotecnica, topografica e di indagine sui fabbricati.
Sulla base di tali indagini la società Metro C, Contraente Generale della Linea C, elaborerà il progetto definitivo, sotto l'Alta Sorveglianza tecnica e amministrativa di Roma Metropolitane, la società del Comune di Roma che svolge il compito di realizzare le nuove linee metropolitane della città.
Tale progetto definitivo sarà sottoposto alla Conferenza dei Servizi per le successive approvazioni da parte del CIPE.

Le scelte progettuali sono quindi suscettibili di ulteriori riflessioni; allo stato attuale il progetto preliminare, approvato in Consiglio comunale a giugno del 2002, individua l’area in questione, compresa tra via Monte Nero, via Monte Santo, via Sabotino e viale Angelico, come l’unica area a disposizione idonea ad ospitare il pozzo di introduzione degli scudi delle talpe meccaniche che scaveranno le gallerie della tratta T2.

L'attività di cantiere avrà inizio non prima della fine del 2009.

Cordiali saluti,

Ufficio Comunicazione Roma Metropolitane

---------------------------------------------

Commento:

Ringrazio innanzi tutto Roma Metropolitane per la sollecita risposta, che, fà un pò di luce su una vicenda di cui, pare, si sapeva ben poco.

Ad esempio, adesso sappiamo che nel 2002 si è riunito un Consiglio comunale che potrebbe aver deciso (da quello che si dice, senza informare ne chiedere pareri ai Cittadini interessati) sul futuro di un giardino pubblico.

Ma siamo stati informati anche che: "Le scelte progettuali sono suscettibili di ulteriori riflessioni"

Quello che non sappiamo però, ed è una cosa che ci interessa particolarmente, è: se ci sono impedimenti di carattere tecnico (e, se ci sono, gradiremmo conoscerli in forma dettagliata) che impediscano di usare allo scopo, il vecchio deposito ATAC "Vittoria", da anni inutilizzato, e a 10 metri di distanza dal giardino stesso.

Evidentemente nelle mia email non sono stato chiaro su questo punto (a me sembrava di si ma...mea culpa) e, pertanto, mi accingo a scrivere un'altra email che pubblicherò appena inviata.

Saluti

Matteo Barboni

Cartelle pazze ? leggi qui...

Al ritorno dalle vacanze, riceviamo una raccomandata, in cui si chiede, a mia moglie, il pagamento di una certa cifra, relativa ad alcune spese riguardanti un processo, avvenuto nel 2004, davanti al Giudice di pace di Civitavecchia...

Nel documento sono presenti Nome, cognome, indirizzo e codice fiscale...perciò, nessuno sbaglio...è proprio lei.

A questo punto, mia moglie, non avendo mai frequentato Civitavecchia, ne possedendo un auto/moto/motorino a Lei intestato, ne avendo mai affittato, venduto, comprato, nulla nella graziosa cittadina, arriva all'unica soluzione possibile: Uno scambio di persona.

All'inizio pensiamo di andare all'ufficio delle entrate di Roma (sul documento c'era scritto:" per informazioni sul pagamento rivolgersi al Sig.Caruso a Roma), ma ragionandoci, abbiamo deciso di percorrere la strada dall'inizio e così, una mattina, invece di andare a lavorare, partiamo per Civitavecchia e ci presentiamo negli uffici del Giudice di Pace.

Dopo aver spiegato il caso, ed aver verificato che in effetti, la sentenza riguardava altre persone, ci viene consigliato di passare all'ufficio delle entrate, sempre di Civitavecchia, onde far presente il caso e far annullare la richiesta di pagamento. Intanto, scopriamo che i casi di omonimia diventano due....anche lì c'è il Sig. Caruso (o era la stessa persona che avremmo dovuto trovare se lo cercavamo a Roma ? mah...chissà).

Comunque, dicevamo, cominciamo a chiedere spiegazioni e ci viene risposto:

Forse è un caso di omonimia in quanto, in quel periodo, i documenti che arrivavano al nostro ufficio, dal Giudice di pace, non erano corredati di codice fiscale...e no! dico io, la sentenza che avevo visto presentava nomi assai diversi.

A qusto punto il sig. Caruso si mette al terminale e dice: comunque prima vediamo se questa tassa è stata pagata dalla controparte perchè in questo caso, stracciamo l'avviso e non ci pensiamo più..."se è stata pagata dalla controparte ??? cioè, pur dovendo ricevere un unico pagamento,loro mandano l'avviso a tutti e due...e se pagano tutti e due che succede ??? mah... altra stranezza.

La controparte, non ha pagato, e allora approfondendo, viene fuori che comunque, la sentenza che io avevo visto, non è quella giusta, perchè ha lo stesso numero e la stessa data, ma quella riguardante mia moglie, proviene dal Giudice di pace di...Fiumicino.

Alla richiesta di ulteriori spiegazioni, molto cortesemente, ci viene spiegato che, sempre nel 2004, se avessero inserito sul computer l'indicazione corretta, il programma non era predisposto e non la avrebbe accettata, così hanno inserito "Civitavecchia" e poi (nelle note) Fiumicino...

Insomma che ci siamo stati a fare dal Giudice di Civitavecchia ???

Però, sempre gentilissimi, fanno firmare a mia moglie, un atto di autotutela in cui dichiara di non aver nulla a che fare con la vicenda e ci assicurano che, non appena ritrovata la pratica (e già perchè hanno cercato in tutto l'ufficio ma risultava misteriosamente scomparsa), avrebbero telefonato loro al Giudice di Fiumicino per appurare se ci sia effettivamente stato un evidente caso di omonimia, e ci avrebbero fatto sapere.

Tornati a Roma, ricevo una telefonata: Tutto a posto, abbiamo verificato tutto, è proprio caso di omonimia daccordo ?...daccordo per niente dico io, chiedendo spiegazioni.

Ed ecco le spiegazioni: la sentenza riguardava effettivamente una signora con lo stesso nome ma, domiciliata presso lo studio del suo avvocato a via Gregorio VII, ora non riuscendo più a trovarla e, visto che a Roma ci sono (a loro detta) altre 106 persone con lo stesso nominativo, e abitando lei abbastanza vicina..."che le devo dire ??? è toccato a lei".

Ma vi rendete conto ???

Saluti

lunedì 1 ottobre 2007

Via Bafile...finalmente...

E' iniziata la potatura degli alberi di Via Bafile...era ora, ma...è possibile farlo senza accendere le luci della strada di giorno (e lasciarla al buio di notte come succede da qualche giorno (anche in via Carlo Mirabello) ?




WebTv, palinsesto...


Dunque, dopo due giorni di test, partiamo con un palinsesto che vede la WebTv occuparsi di vari argomenti, alcuni seri, altri...un pò meno.

Sono pronti 2 programmi:

  • Energia alternativa, raccolta differenziata e riciclaggio dei rifiuti
  • Ricette in cucina

Altri sono in fase di preparazione...

In attesa dei vostri contributi, tutto il materiale video per ora presente sulla WebTv, è stato scovato su YouTube e attentamente selezionato dal sottoscritto prima di essere messo in onda.

A breve partirà un sondaggio, in cui avrai la possibilità di votare quale, fra gli argomenti proposti, è per te di maggiore interesse, di modo da dedicargli via via più spazio.

Potrai anche proporre altri argomenti non compresi tra quelli che compariranno nel sondaggio.

Ciao e fammi sapere se l'idea della WebTv è di tuo gradimento...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...