venerdì 27 febbraio 2009

Decentramento amministrativo...ma de che ???



27022009146 Stamattina alle 11,30 è stata indetta, da Antonella De Giusti, e dagli altri 10 Presidenti dei Municipi romani di centro-sinistra, una conferenza stampa, a cui ho partecipato, e in cui si discuteva del Bilancio del Comune di Roma presentato dalla giunta Alemanno.

Premetto che, se ben ricordo, nel recente passato, era stato più volte dichiarato da questa giunta, di voler procedere ad un decentramento amministrativo, che permettesse ai vari Municipi romani di ottemperare in miglior modo alle loro funzioni e a noi cittadini di sapere con chi ce la dobbiamo prendere se le cose non vanno come dovrebbero.

Bene, anche qui, come si dice, tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare...(in questo caso poi, direi proprio un...OCEANO).

Questo è il documento, presentato alla stampa (e a me) dalla Presidente, e che riguarda il nostro Municipio XVII:

Situazione bilancio pluriennale 2009/2011

N.B. Le previsioni di spesa non sono state concertate con i municipi contravvenendo al regolamento della contabilità del Comune di Roma e del decentramento.

Bilancio Attuale 8.427.473,54 Progetto Giunta Comunale € 7.493.526,10
Piano investimenti 2007 3.557.707,00

Piano investimenti 2009 € 2.507.316,00

Spesa corrente - 11,8%
Piano investimenti - 29,52%

Voce di Bilancio

Descrizione voce Bilancio attuale

Progetto Giunta Comunale

Differenza In meno

Differenza in percentuale

RAC

Attività culturali € 53.852,09

20.000,00

-€ 33.852,09

-% 62,86

RMC

Interventi relativi alla mobilità €1.372.079,06

654.330,49

-€ 717.748,57

-% 52,31

ROI

Organi istituzionali € 94.641,00

20.300,00

-€ 74.341,00

-% 78,55

RSG

Attività di segretariato €42.030,54

19.600,00

-€ 22.430,54

-% 53,37

RSS

Attività sportive e ricreative €36.692,97

6.400,00

-€ 30.292,97

-% 82,56

RVP

Verde pubblico € 42.000,00

25.000,00

-€ 17.000,00

-% 40,48

Queste le macrovoci che evidenziando ingenti tagli nei confronti di cultura e sport mettono in evidenza quanto questi aspetti della vita civile non trovano alcuna importanza presso il Comune di Roma.

La cultura in un municipio romano, corrisponde per densità abitativa e superficie ad una media città italiana, è rappresentata da un investimento di 20.000,00 Euro, sufficiente solamente per comperare gli spartiti ai consiglieri municipali per formare una piccola banda musicale.

Per quanto riguarda lo sport, considerando che i fondi che sono stati impegnati per la manutenzione delle strade, sul capitolo degli interventi alla mobilità, è di circa 700.000,00 Euro in meno a fronte un sempre maggior bisogno, come dimostrano anche le cronache di oggi, è evidente che tutto sommato è meglio restare in casa e giocare con WII. Si rischiano meno incidenti con conseguente meno aggravio sulle spese sanitarie.

Le spese per il verde pubblico che nel tempo, per rispondere alle sempre più pressanti richieste dei cittadini e ad una incapacità di risposta da parte dell'amininistrazione centrale, si pensi alla pulizia delle aree verdi e alla loro manutenzione che hanno scongiurato potenziali situazioni di pericolo, che nel tempo avevano visto un costante implementamento, oggi sono state ridotte di più del 40%.

Per quanto riguarda la riduzione dei fondi messi a disposizione per gli organi istituzionali è palese la volontà di annientare la comunicazione che proviene dall'organo di prossimità più vicino alla cittadinanza rappresentato dai municipi e dagli amministratori locali quali presidenti, assessori e consiglieri municipali.

Basterà aspettare qualche giorno per vedere quello che accadrà con l'inaugurazione del Mercato Trionfale. Nel 2006 questa amministrazione ha trovato una buca a cielo aperto e in poco più di due anni e mezzo, tenendo le fila di un discorso complesso tra il territorio e i vari dipartimenti è riuscita collaborando con l'Amministrazione Centrale, attraverso un importante lavoro di mediazione, a mettere insieme le contrastanti esigenze delle varie parti sociali coinvolte. Quello che accadrà è che tutto quello che abbiamo fatto verrà messo in ombra e quello che risalterà sarà solamente il lavoro della nuova Amministrazione Comunale, scesa in campo solo in questa ultima fase.

Stesso varrà per le attività di segretariato ridotta ai mini termini, al punto di non poter neanche comprare la "carta" per poter avvisare l'Amministrazione Centrale in merito alle questioni dei cittadini.

In tutto questo è stato azzerato anche il fondo per i beni strumentali disponibili per acquistare velocemente banchi. sedie. lavagne. computer e quant'altro... alla faccia della modernizzazione.

----------------------------------------------------------------------------------------------------

Che dire ? Sono molto, molto, molto deluso. Non solo non c'è alcuna traccia del tanto sbandierato decentramento ma anzi, cambia tutto in peggio !

Saluti



mercoledì 25 febbraio 2009

Centrali atomiche in Italia...

Insomma, da ieri abbiamo scoperto che il referendum sull'energia atomica è stato un grave errore e perciò il nostro governo, che tanto si preoccupa per noi, ha deciso (sempre per il nostro bene) che non ha alcun valore giuridico, e perciò...CANCELLATO !!!

Ora attendiamo che si cancelli anche la legge sull'aborto e quella sul divorzio e poi...siamo al completo.

Cioè... al completo no, ma tanto sicuramente ci avranno già pensato.

Per evitare simili problemi in futuro, non resta che abrogare quell' abominevole e retrogrado strumento chiamato "referendum" che tanti danni ha creato, a noi stupidi cittadini, dandoci la possibilità (o l'illusione ?) di esprimere le nostre idee anche la dove non dovremmo mettere il naso.

Meno male... finalmente abbiamo chi pensa a noi e alla nostra sicurezza... noi non dobbiamo preoccuparci proprio di nulla, gli diamo il voto, e poi penseranno a tutto loro.

E che volete di più ???

Saluti

lunedì 23 febbraio 2009

Affissioni abusive...

Visto che, qualche giorno fa, il nostro governo ha pensato bene di condonare tutte le multe comminate ai partiti politici per affissione abusiva dal 2005 ad oggi... perchè gli stessi non usano almeno parte dei soldi risparmiati, facendo ripulire la città da tutta la "carta straccia" che loro stessi hanno prodotto, durante le ultime elezioni, e che ancora è in "bella" mostra in ogni dove ???

Bell' esempio che date !

N.B.

L'immagine pubblicata è solo uno dei tanti esempi che si possono trovare nel quartiere. Salvo rari casi, quasi tutti gli esponenti politici di maggioranza e opposizione non sono stati da meno (come è possibile verificare nei vari post scritti durante il periodo elettorale dello scorso anno).


Saluti

mercoledì 18 febbraio 2009

Richiesta di aiuto...FALSA !!!

Sta girando una e-mail con una FALSA richiesta di aiuto...se vi arriva cestinatela subito e non inviatela a nessuno perché, se farete quanto vi viene richiesto (inviarla a tutti i vostri contatti) , potreste creare seri problemi alla privacy vostra e dei vostri conoscenti... perche ??? leggete qui e , soprattutto, leggetevi i commenti a quell'articolo dove si spiega perché c'è da preoccuparsi seriamente.

Spero almeno che questo serva di lezione a chi mi ha mandato questa email...

Ecco il testo della richiesta:

-------------------------------------------------------------------
Chiedo gentilmente la massima diffusione del seguente documento.
ciao

Vi prego fatela girare, non costa nulla ed e' un aiuto enorme !!!
Mar. A. Marco BIANCHI
Comando Generale della Guardia di Finanza
IV Reparto - Ufficio Infrastrutture
Viale XXI Aprile, 51 = 00162 ROMA =
Telefono: 06/44223683
e-mail: Bianchi.Marco@gdf.it<>
MAILTO: BIANCHI.MARCO@GDF.IT

Oggetto: Leucemia - Per favore leggete di seguito

Se la cestinerete davvero non avete cuore.
Salve, sono un padre di 29 anni. Io e mia moglie abbiamo avuto una vita
meravigliosa.
Dio ci ha voluto benedire con una bellissima bambina.
Il nome di nostra figlia è Rachele. Ed ha 10 anni. Poco tempo fa i dottori
hanno rilevato un cancro al cervello e nel suo piccolo corpo.
C'è una sola via per salvarla è operare.
Purtroppo, noi non abbiamo denaro sufficiente per far fronte al costo. AOL e
ZDNET hanno acconsentito per aiutarci.
L'unico modo con il quale loro possono aiutarci è questo: Io invio questa
email a voi e voi inviatela ad altre persone. AOL rileverà la traccia di
questa e-mail e calcolerà quante persone la riceveranno.
Ogni persona che aprirà questa e-mail e la invierà ad altre persone ci
donerà 32 centesimi.
Per favore aiutateci

Con sincerità George Arlington Barbara Varano Laboratorio di Virologia
Istituto Superiore di Sanità V.le Regina Elena 299 00161 Roma, Italy
Tel 39-06-49903170 Fax 39-06-49387184
Dr Fabrizio Bianchi 1° Ricercatore CNR Sezione Epidemiologia Istituto di
Fisiologia Clinica Consiglio Nazionale delle Ricerche Area di Ricerca di San
Cataldo Via Moruzzi,1 - 56127 PISA (Italy) phone: +39-(0)50-3152100/1
fax: +39-(0)50-3152095 Massimiliano Giangaré cell. 328 9583457
Prof. Ettore Cardarelli Università degli studi di Roma 'La Sapienza' Via Eudossiana 18 00184 Roma

FATE GIRARE PER AIUTARE IL COLLEGA :
E' UN PICCOLO GESTO CHE POTREBBE RISOLVERE UN GROSSO PROBLEMA!
-----------------------------------------------------------------
Saluti

martedì 17 febbraio 2009

Parcheggio motorini via Bettolo

Ricevo e pubblico:

Egregio Sig. Barboni,

ancora una volta approfitto del Suo blog per evidenziare, dopo averlo fatto al nostro Presidente di Municipio (ancora invano, ma attendiamo....), un'altra anomalia nel nostro quartiere riguardo il corretto parcheggio di auto e motorini e l'errore di chi ha disegnato, invertendo, le strisce bianche (per i motorini) e blu (per le auto) in questo tratto di Via Bettolo, favorendo la sosta in seconda fila.

Nella foto allegata si capisce meglio e si vede vicino al parcheggio scooter un'altra striscia bianca che delimiterebbe la possibilità di sosta delle auto a spina, mentre di fronte si potrebbero mettere codesti motorini in maniera più consona senza auto in seconda fila e conseguenti salite sui marciapiedi.

Cordialità

Andrea Luciani
------------------------------------------------
Ed ecco la lettera inviata alla Dott.ssa De Giusti:

Gentile Dott.ssa,

vorrei segnalare che nel lato sinistro di Via Bettolo, c'è il parcheggio a spina delle auto; ma nel tratto che và dal civico 39 al civico 47, anzichè esserci il corretto parcheggio auto a spina, c'è il parcheggio per gli scooter i quali essendo più corti rispetto alle auto, permettono a quest'ultime di poter parcheggiare comodamente in seconda fila, costringendo i motociclisti a salire sul marciapiede per uscire dal parcheggio.

Le chiedo gentilmente di provvedere al normale ripristino del parcheggio invertendo la sosta in questo tratto facendo dunque sistemare le auto a spina sul lato sinistro (come tutte le altre e guadagnando altresì due posti auto) e gli scooter sul lato destro evitando così pericolose manovre dei motociclisti sui marciapiedi.

Certo, di un Suo pronto intervento in merito, affinchè segnali questa anormalità agli uffici preposti al corretto disegno delle strisce per la sosta, Le porgo cordiali saluti.

Andrea Luciani
------------------------------------------------

Due parole...Sig. Luciani...approfitti pure, magari facessero tutti come lei , ne sarei veramente felice perché il Blog è a disposizione proprio per questo.

Un caro saluto

Matteo Barboni

mercoledì 11 febbraio 2009

Ancora sulla Toolbar...



Chi ha installato la Toolbar, avrà notato che ho aggiunto due piccoli gadget, un block notes e un mini traduttore offerto da Babylon.

Per chi, come me, usa come browser Firefox, ed ha installato l'ottimo plugin "No Script", potrebbe avere delle difficoltà a vedere le TV.

In questo caso non deve fare altro che inserire nella "lista fidata" di No Script le seguenti voci:

1) Conduit.com
2) Rai.it
3) mms:

Saluti

lunedì 9 febbraio 2009

M' illumino di meno, anche io...e tu ?

Venerdì 13 Febbraio sarà il momento di: "M'illumino di meno", giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico.

Alle ore 18, chi intende aderire, spegnerà luci e dispositivi elettrici non indispensabili (riuscirete a resistere fino all'ora di cena ) ???

Se poi volete fare anche di più, consiglierei di organizzare (come ho già fatto io) una simpatica cenetta a lume di candela.

A cosa servirà tutto questo ? Semplice, a dare un segnale ai nostri politici per far si che si alzi l'attenzione sul problema dell'ambiente e del risparmio energetico (o almeno questo è quanto mi ripropongo aderendo all'iniziativa).

Saluti

sabato 7 febbraio 2009

Concorso Fontanelle d'inchiostro...vuoi partecipare ?

La Redazione de "Il Nasone di Prati" ci informa che il 28 febbraio scade il concorso "Fontanelle d'inchiostro".

Restano 20 giorni per chiunque voglia cimentarsi nella scrittura di un breve racconto metropolitano o di una poesia. (clicca sul depliant per leggere di cosa si tratta e il regolamento).

Il vincitore, che verrà stabilito dal commissario Andrea Camilleri, vedrà pubblicato il proprio componimento sul loro mensile.

Saluti

giovedì 5 febbraio 2009

Toolbar...nuove funzionalità...



Non hai ancora scaricato la Toolbar che ho preparato per te che mi leggi ???

Peccato, non sai che ti perdi...

da oggi è stata aggiunta una sezione che da la possibilità di vedere, con un semplice click, varie webTV tra cui i canali Rai e molto altro.

Ti ricordo che la Toolbar è gratuita, funziona su Internet Explorer e/o Firefox e se non ti piace, dopo averla provata, la puoi disinstallare in men che non si dica.

Se la vuoi, clicca su questo pulsante

Saluti

mercoledì 4 febbraio 2009

Aiuti di Stato...Parole Sante...

Dopo aver ascoltato il Presidente del Consiglio, ed alcuni suoi collaboratori, dire che gli aiuti statali verranno concessi solo a chi dimostrerà di voler rinnovare la propria produzione puntando decisamente al risparmio energetico e all'ambiente (cosa che non solo condivido, ma che addirittura "elogio spudoratamente"), mi farebbe piacere se qualcuno si andasse a leggere quanto ho scritto, a novembre del 2007, proprio su questo tema che ora, finalmente, sembra diventato di attualità.

Nel post si parla di quanta energia sprechiamo tutti noi, ogni santo giorno, per ogni piccolo, insignificante alimentatore che abbiamo in casa, e che rimane acceso anche quando non necessita.

Per porvi rimedio basterebbe che il governo (meglio se europeo, ma intanto... potremmo cominciare noi) emanasse una piccola "leggina" imponendo alle fabbriche che vogliono vendere i loro prodotti qui in Italia, di modificare la loro produzione inserendo (come già era in passato) nelle loro apparecchiature un semplice "interruttore", (ben visibile e facilmente raggiungibile), e mettendo fuori legge, a partire da una certa data, tutte le apparecchiature in vendita che non ne sono provviste.

Certo molte altre cose importanti ci sono da fare e proporre, ma, se avrete la pazienza di voler leggere questo articolo, vi potrete facilmente rendere conto, che il risparmio di energia derivante da questo semplice accorgimento...non è meno importante di altri.

Saluti

lunedì 2 febbraio 2009

Digitale terrestre... ma a che dovrebbe servire ???

Le trasmissioni in digitale permettono di "impacchettare" in un unica frequenza, che solitamente viene assegnata ad un singolo canale radio/tv, vari segnali che, una volta arrivati a destinazione, vengono separati dal decoder .

Questa novità degli ultimi anni, ha permesso di ottimizzare e moltiplicare le trasmissioni e perciò di ampliare notevolmente l'offerta, a disposizione di chi ne volesse approfittare, per trasmettere i propri contenuti.

La coniugazione tra i satelliti geostazionari (posizionati a circa 36.000 Km dalla terra in un orbita che li fa praticamente rimanere immobili rispetto ad un punto fisso della terra) e la tecnologia digitale, rappresenta oggi quanto di più evoluto e ottimizzato ci possa essere per trasmettere segnali in grado di essere comodamente ricevuti da qualsiasi punto dell' intero nostro pianeta.

Ovviamente, una trasmissione effettuata da una così grande altezza, rispetto al punto di ricezione, non ha ostacoli da superare, basta puntare una piccola parabola verso il cielo e tutto funziona a meraviglia.

Il satellite, tra l'altro, non ha bisogno di essere alimentato costantemente di energia. Una volta che è stato messo in orbita si autoalimenta sfruttando l'elettricità ricavata dai pannelli solari di cui dispone che, per di più, in assenza di atmosfera, ricevono una tale quantità di irradiazione, da fornire un rendimento irraggiungibile sulla terra.

Potendo poi lavorare, (proprio perché non ha ostacoli da superare,) su frequenze altissime (a parità di potenza emessa, più la frequenza è alta e più "va lontano") trasmette un segnale che, quando arriva sulla terra, ha un livello così basso da non costituire alcun pericolo per la salute umana (e proprio per questo necessita di una parabola che ne raccolga una quantità sufficiente a far funzionare il decoder).

Bene, direte voi, ma tutto questo che c'entra con il digitale terrestre ???

Io vi rispondo con una domanda... Perché si dovrebbe utilizzare il digitale terrestre quando si ha a disposizione una tecnologia sicuramente più avanzata, pulita ed economica ???

Già lo so che adesso qualcuno mi darà del pazzo quando parlo di economia (non succede così anche quando si mettono a confronto il costo delle tecnologie dell'energia rinnovabile e il nucleare ?)... insomma come è possibile che tramettere il TG4 di Emilio Fede sia più costoso di mandare in orbita un satellite ???

Ve lo dico subito... provate anche solo a prevedere quanto costerà installare (nonché alimentare e mantenere efficienti) le migliaia di ripetitori da predisporre su ogni piccolo "dosso" per far vedere la Tv con questo sistema, a tutti i pastori sardi che prima la vedevano (magari male ma la vedevano), e che ora, dopo lo spegnimento dell'analogico, sono "al buio" (e poi pensate a quanto costerà fare la stessa cosa per tutto il territorio italiano).

Se volete approfondire, leggetevi questo articolo del Corriere della Sera

Saluti
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...