lunedì 30 marzo 2009

Ricevo e pubblico...

Questa è una sconcertante email che ho ricevuto stamane:
-----------------------------------------------------------
Delle Vittorie Blog,

Abito in circonvallazione Clodia 169, e come tutti i residenti della zona mi posso ritenere alquanto sfortunato. Quasi ogni settimana la zona viene definita "zona di divieto di sosta" con una ordinanza comunale che viene appesa ai nastri della polizia stradale e ai segnali di divieto di sosta.

Occorre che nessuna autovettura o mezzo sia posteggiato in zona e normalmente il giorno del divieto vengono tolti anche i cassonetti della spazzatura, è necessario per un pranzo a Villa Madama..... Cosi' noi residenti sopportiamo il fatto anche se di malumore.

Ma oggi, senza alcun preavviso, mi hanno rimosso l' auto e portata al deposito comunale . Normalmente, il comune o chi per lui, indica in un foglio appeso al divieto di sosta l' ordinanza e il periodo per il quale il divieto è valido, stamane, sono comparsi i cartelli di divieto mentre portavano via le auto e, insieme hanno nastrato la via senza indicare da quanto e per quanto il divieto di sosta doveva essere valido.

Quando ho ritirato l' auto al deposito pagando ovviamente 54,80 euro e sono ritornato in via Durazzo a parlare con i vigili per chiarimenti i vigili che hanno redatto il verbale, matr N. 13447 e 11495 mi hanno detto che l' unica cosa era di fare ricorso quando sia giunto a casa l' avviso di pagamento.

Preciso che come ho notato io, e mi son fatto confermare da un vigile presente in loco ( matr. 12778), non era in nessun posto esposta l' ordinanza comunale con cui si indicasse il periodo di divieto di sosta.

Questo sfogo probabilmente non avrà alcun seguito, ma se qualcuno della redazione volesse rendere il fatto pubblico e mi indicasse il modo per non pagare la multa e recuperare le spese per la rimozione ne sarei molto grato.

Ezio Novaro via Circ. Clodia 169 Roma

roma, 30/03/2009

Nota: Ovviamente non sono l' unico e perlomeno altre 50 persone avranno subito il mio stesso torto.

ezio.novaro@alice.it
----------------------------------------------------

Beh che dire ? Io non conosco il Sig. Novaro e non so se quanto detto corrisponde a verità, però, se così è, c'è da rimanere veramente sconcertati per un atto di simile prepotenza. Potrei anche capire che per "Sicurezza Nazionale" sia stato necessario "bonificare l'area", ma fargli pagare anche solo un euro per il recupero della sua auto, e relativa multa...proprio no. Comunque spero che il nostro Municipio XVII, legga questa mail, verifichi quanto afferma, e, una volta verificato, gli dia tutta la necessaria assistenza.

Ovviamente il Blog è aperto, ed è in attesa di qualsiasi informazione gli dovesse pervenire in merito, dalle Istituzioni coinvolte, che non mancherà di pubblicare.

Saluti

10 commenti :

  1. Laura Cannata31 marzo 2009 18:42

    Quest'oggi ho letto con piacere la lettera scritta dal Sig. Novaro e che condivido appieno.

    Anch'io sono una di quelle persone che purtroppo abito a Circonvallazione Clodia al civico 120 e non passa una settimana che non
    dobbiamo subire l'incubo del parcheggio dell'auto perchè molto spesso l'ordinanza non viene neanche affissa come è successo ieri ed anch'io che avevo parcheggiato l'automobile in Via Novenio Bucchi e sono dovuta andarla a
    riprendere presso il deposito Farnesina pagando la somma di € 54.8o (con tutto il disagio che ha comportato) ma purtroppo ieri per la nostra zona è stata un'ecatombe e fino a tarda sera sono stati rinmossi innumerevoli automezzi!

    Certo le cene alla Farnesina ed a Palazzo Madama a noi costano veramente care! Spero che questa mia come quella del Sig. Novaro non vadano nel dimenticatorio e che potremo per lo meno essere rimborsati della somma pagata indebitamente.

    Cordiali saluti Laura Cannata

    RispondiElimina
  2. Invito tutti quelli che hanno subito questo abuso a scrivere al Blog di modo che si possano conoscere tra loro e riunirsi in gruppo per chiedere con maggior vigore una giusto risarcimento...l'unione fa la forza.

    Saluti

    RispondiElimina
  3. La ringrazio dell' interessamento dimostrato, ho visto che un' altra persona si è unita alla mia protesta. Quello che mi fa inquietare di più è che penso alle risposte dei vigili addetti al lavoro di sgombero della zona: " la multa la toglierei ma non posso perchè non si giustificherebbe l' intervento del mezzi di rimozione", facendomi chiaramente capire che riteneva giusta la mia protesta, ma il municipio non voleva pagare l' intervento di tali mezzi (gestiti da una società privata) costringendomi a pagare sia la rimozione che la multa. Già altre volte era successo un' improvisa rimozione di tutte le vetture parcheggiate, ma in quella occasione per lo sfortunato proprietario dell' auto il recupero risultava gratuito. Perchè in questa occasione il Comune non ha ritenuto di accollarsi le spese? Sono normali spese che dovrebbe accollarsi in occasione dei pranzi o delle molte visite di stato. Grazie per avermi dato la possibilità di manifestare con qualcuno la mia rabbia, la presidente del municipio 17, Antonella De Giusti, alla quale ho mandato una e-mail simile a quella da lei pubblicata non ha ancora dato segni di averla letta.

    RispondiElimina
  4. Non saprei che dirle perché con la D.ssa De Giusti, non ho un rapporto che definirei proprio "cordiale". Le consiglio però di scrivere anche agli altri Assessori del Municipio, ad esempio l'assessore ai lavori pubblici Del Gobbo che potrebbe interessarsene.

    Mi raccomando, mi faccia sapere come procede la vicenda

    Saluti

    RispondiElimina
  5. Carissimi,
    la situazione è paradossale perché, per quanto mi è dato di sapere, nell'area in questione da molti anni stazionano con bella vista sulla via di accesso a Villa Madama un paio di famiglie nomadi camperizzate, alle quali tutto è concesso, come per esempio colonizzare di rifiuti l'area verde attigua all'asilo nido comunale di via Bucchi, vittima purtroppo di un eterno degrado. Famiglie che non sembrano rientrare nei progetti di "sicurezza nazionale" e di "bonifica dell'area". Più e più volte sollecitate (anche grazie a questo blog), le istituzioni latitano.
    Una mamma

    RispondiElimina
  6. Mi unisco a voi in questa paradossale situazione. Anche io il 31 marzo scorso avevo parcheggiato la mia automobile in via durazzo alle 9.15 circa. Verso le 14.30 vengo a sapere da un collega che in quella strada erano state portate via tutte le auto e moto parcheggiate regolarmente. Uscito fuori domando a un vigile presente il motivo della mancanta segnalazione del divieto nei giorni scorsi, cosi come era avvenuto in via teulada e in via gomenizza. La sua unica risposta è stata che aveva iniziato il turno da appena mezzora e non sapeva nulla della situazione della mattina. Ho telefonato allora al Comando dei vigili e loro mi hanno risposto che i divieti erano stati messi. In finale non hanno voluto sentire ragioni e l'unica cosa certa è che ho dovuto sborsare subito i 54 euro per riprendere la macchina piu' la beffa della multa per divieto di sosta di 38 euro. Ma in queste situazioni il ritiro non dovrebbe essere gratuito??? Sarei interessato per una causa comune con altri utenti che hanno subito questo sopruso. Fabio.

    RispondiElimina
  7. Gentile Fabietto, visto che sei interessato per una causa comune con altri utenti, io sono Ezio Novaro, l' iniziatore della protesta, ma penso che sia difficile farla se non ti firmi almeno con l' indirizzo e-mail. Personalmente non credo che si ottenga niente se non ci si impegna ad andare di casa in casa a raccogliere le firme, corredate di un documento.

    RispondiElimina
  8. Gentili utenti,
    mi sto interessando della questione.
    Ho incontrato il sig. Novaro.
    A giorni farò un volantinaggio e darò risoluzioni specifiche per risolvere il problema.
    A vostra disposizione.

    Claudio Casano
    Vice Presidente del Consiglio
    cell.393-0703367
    www.claudiocasano.it
    info@claudiocasano.it

    RispondiElimina
  9. avevo scritto questo post entrando con la mia mail, pensavo che si vedesse....comunque è questa: fabietto01@mail.com. Se c'è da firmare una lista con i nostri nomi e documento sono a disposizione. Grazie e aspetto notizie.

    RispondiElimina
  10. Mi piacerebbe sapere: come è finita ?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...